OPEN HANDS

OPEN HANDS
il nostro logo

martedì 5 ottobre 2021

OPEN DAY CORSO D'ITALIANO 15 OTTOBRE 2021

L'Associazione OPEN HANDS è lieta di annunciare la ripresa delle proprie attività anche in presenza sempre rispettando le norme anticovid vigenti.
Dopo questo tribolato periodo che ha messo a dura prova tutti noi riprendere le attività Associative è il più grande regalo che vi-ci facciamo.
Nei prossimi giorni comunicheremo il calendario delle lezioni.
Intanto godiamoci questo OPEN DAY, BETTA, GIULIA e PAOLO vi aspettano per riprendere il corso con il più grande entusiasmo.
L'Associazione sta lavorando affinché il corso possa essere uno step importante per integrare al meglio i cittadini stranieri al fine che attraverso una migliore comunicazione tante diffidenze cadano nel vuoto.
Buon OPEN DAY



 

lunedì 19 aprile 2021

Dai Territori. Ostia Antica

 COMUNICATO STAMPA 

Il Comitato spontaneo, costituitosi il 17/4/2021 è composto da cittadini, residenti ed imprese con il sostegno di Pro Loco Ostia Antica ed Ostianticaviva; nasce dopo la lettura del progetto: “Isola Ambientale Ostia Antica” con delibera approvata dalla Giunta Comunale n. 114 del 14/06/2019 dal Dipartimento Mobilità e Trasporti, dott. Ing. Carolina Cirillo. 

Premesso che il progetto si ritiene necessario per la riqualificazione dell’Area interessata, si evidenziano forti elementi di criticità da affrontare immediatamente prima dell’avvio dei lavori, per evitare ulteriori disagi e acuire le problematiche già esistenti a danno dei residenti, delle attività economiche e dei cittadini tutti. 
Si fa presente che da decenni molte delle realtà locali di Ostia Antica pensano sia utile e proficuo costruire l’Isola Pedonale ed il Centro Commerciale Naturale per trasformare quello che viene trattato per poco più di uno svincolo stradale in uno dei luoghi più belli d’Italia. 

Si ritiene inammissibile, che per realizzare un progetto così ambizioso, si parta con lavori privi di una iniziale progettualità che non tenga conto della razionalizzazione della viabilità esistente e della riorganizzazione delle aree di sosta che inavvertitamente l’attuale progetto cancella. 
Chiediamo al Comandante della Polizia Locale del Gruppo X Mare, dott. Guido Calzia, la verifica immediata e la sostenibilità della nuova viabilità prevista dalla “Isola Ambientale Ostia Antica”.

Chiediamo inoltre al Sindaco di Roma Capitale dott. Virginia Raggi ed alla Presidente del Municipio X, Prof. Giuliana Di Pillo di prevedere una sospensione dei suddetti lavori previsti a partire dal 19/4/2021 al 31/07/2021 non prima di aver realizzato le opere necessarie di seguito elencate, a favore della cittadinanza di Ostia Antica: 
•  Parcheggi a Via Patroni per solo autovetture.


                         Parcheggi per i residenti in Via Gesualdo e Via dei Martiri Ostiensi.
                         Prevedere ulteriori stanziamenti dei fondi necessari per realizzare:
                         Uno svincolo per l’accesso alla Via del Mare da Via dei Romagnoli.
                         Ulteriori e necessari parcheggi nei c.d. “Orti Occupati”.
                         Parcheggi in Via Evans destinati ai Bus Turistici.

Il Comitato spontaneo, formato da rappresentati delle varie categorie: residenti, commercianti e cittadini lavoratori, Proloco Ostia Antica, Associazione Ostianticaviva, ha voluto sollecitare le Istituzioni interessate al Progetto:” Isola Ambientale Ostia Antica” per portare il loro dissenso alle modalità di avvio dei lavori e si è attivato per una raccolta firme per supporto di tali fondate richieste.

Nel rispetto della Privacy i seguenti nominativi e dati sono stati autorizzati:

Residenti: Valentina Scarfagna,                         mail: valentina.scarfagna@gmail.com,  cell. 3394504723
Commercianti: Matteo Micheloni,                                                                                     cell. 3383145992 
Cittadini Lavoratori: Marcello Tamiano,            mail: marcellotamiano@gmail.com,       cell. 3314247996
Pro Loco Ostia Antica: Paolo Bondi,                 mail: paolobondi@hotmail.it,                  cell. 3334980264 
Ostianticaviva: Franco De Luca,                        mail: studiopaladeluca@libero.it,           cell. 3356979607

mercoledì 31 marzo 2021

ASSEGNO UNICO UNIVERSALE di Paolo Cenciarelli e Andrea Morichini

 L’Assegno unico per i figli è legge: l’aiuto per le famiglie, attivo dal 1° luglio 2021, ha ricevuto l’approvazione del Senato con 227 sì, nessun no e 4 astenuti. Il provvedimento aveva ricevuto il voto favorevole della Camera già l’estate scorsa.L’assegno unico, previsto nella Legge di Bilancio, sarà riconosciuto alle famiglie per ciascun figlio fino a 21 anni ed a partire dal settimo mese di gravidanza della madre, ed il suo importo, determinato in base all’ISEE, si comporrà di una quota fissa e una variabile con maggiorazioni per un importo totale fino a 250 euro.

L'assegno unico avrà quindi un valore massimo di 250 euro ma sono previsti aumenti se si hanno più figli o in caso di figli disabili.Dalla maggiore età può essere dato direttamente ai ragazzi "per favorirne l'autonomia", se il figlio è iscritto all’università, a un altro corso di formazione oppure svolge un lavoro a basso reddito.

Secondo i dati ISTAT, l’assegno unico per i figli 2021 dovrebbe riguardare 12,5 milioni di bambini e ragazzi ( di cui 10 milioni sono minori) mentre le famiglie che riceveranno il nuovo sostegno saranno circa 11 milioni.

Come è composto l’assegno unico, a chi è rivolto e quali sono i requisiti necessari?


Previsto sia come assegno od anche sotto forma di credito d’imposta, è riconosciuto per ciascun figlio - dal settimo mese di gravidanza e fino ai 21 anni - e consiste in una quota mensile composta da una parte universale e una parte variabile, oltre a delle maggiorazioni dal terzo figlio e se presenti figli disabili.L’assegno unico per i figli, determinato principalmente dall’ISEE, sostituisce l’ANF e le relative detrazioni IRPEF (il cui riferimento è invece il reddito familiare).

E’ diretto ai genitori lavoratori dipendenti, anche autonomi, liberi professionisti e incapienti, a cui è richiesto come requisito di essere residenti in Italia e di avere la cittadinanza italiana, di uno Stato membro UE o di altro Paese non UE con regolare permesso di soggiorno.

Anche i figli maggiorenni disoccupati o in cerca di lavoro rientrano nell’assegno unico e universale

L’assegno unico per i figli under 21 prevede come abbiamo anticipato, una quota diretta per i maggiorenni sempre nel rispetto di determinati requisiti, ovvero che siano iscritti o impegnati:

  • all’università;

  • a un corso professionale.

  • tirocinio;

  • servizio civile universale;

  • lavoro con reddito basso (non è stato definito un tetto massimo).

Vediamo nel dettaglio, sulla base delle prime informazioni in materia, quali sono gli importi dell’assegno unico per i figli che arriverà fino alla cifra massima di 250 euro;

  • una quota fissa dai 50 ai 100 euro;

  • uno quota variabile che tiene conto dell’ISEE e che si annulla con cifre che superano i 50mila o 60mila euro;

Sono poi previste delle maggiorazioni:

  • del 20% a partire dal terzo figlio

  • del 30% o anche al 50% per figli disabili.

L’importo dell’assegno unico per i figli under 21 avrebbe così a un importo mensile di 200 o anche 250 euro per ciascun figlio per le famiglie con reddito medio-basso.Questa cifra, se confrontata con quanto percepisce una famiglia attualmente tra ANF e relative detrazioni fiscali, sembra abbastanza soddisfacente.

Nonostante tutte le assicurazioni del mondo politico, il timore dei potenziali percettori del futuro assegno è invece di perdere delle risorse, a fronte dei venti miliardi stanziati che non basterebbero a coprire tutta la platea degli aventi diritto.A sostegno della legge, il governo ha destinato ulteriori 800 milioni al fine di non far perdere neanche un centesimo alle famiglie.

Fondamentali saranno i prossimi 90 giorni a disposizione del governo per promuovere i relativi decreti attuativi della nuova misura, al fine di fornire un vero sostegno alle famiglie e dare finalmente una svolta alle politiche sul welfare e sul family act.


mercoledì 24 febbraio 2021

Domenica 28 Febbraio 2021 torna il Mercantonio

MERCANTONIO



Domenica 28 Febbraio, organizzata dall'Associazione Culturale  UNICA e Core Food and Event, si terrà presso gli spazi adiacenti della Parrocchia di San Policarpo, dalle ore 8.00 alle ore 17.00,  una Manifestazione agro-alimentare  dove verranno esposti, dai produttori, delle specialità alimentari del Lazio e non solo.
Sarà un momento per apprezzare le golosità e le leccornie da alcuni artigiani del gusto che con sapienza e pazienza coltivano, allevano e confezionano alimenti genuini a km zero.


La redazione

giovedì 14 maggio 2020

Viaggio nel Lazio..... al tempo della Pandemia


Viviamo oggi un periodo che ci impedisce di muoverci con la naturale libertà che ci ha sempre contraddistinto causa il persistere del Covid 19.
L'Associazione Open Hands vuole dare un piccolo contributo culturale raccontando ciò che di bello hanno i borghi, castelli, paesi della nostra Regione al di fuori del raccordo anulare.
Settimanalmente racconteremo brevemente le ricchezze culturali e della tradizione dei Comuni, Parchi e di tutto ciò che ha di bello il Lazio.
Buon viaggio...............

Bassano Romano

Il Borgo medioevale eppoi rinascimentale di Bassano Romano, feudo appartenuto agli Anguillara di Ceri fino alla metà del XIV° secolo, vede il suo sviluppo quando alla fine del XVI° la famiglia Giustiniani, acquista l'intero territorio.


Inizia così per il piccolo centro del viterbese un periodo di grande sfarzo, architettonico pittorico ed economico, basta pensare a Palazzo Giustiniani che, tra il 1600 e il 1610. vede una sostanziale ristrutturazione ad opera del Marchese Vincenzo Giustiniani.
L' importante residenza, nasce dalla trasformazione della primitiva fortificazione medievale in un palatium, poi pian piano viene impreziosita da ricche opere di Francesco Albani e del Domenichino, entrambi allievi di Denijs Calvaert e compagni di apprendistato di Guido Reni.
La maestosa dimora comprende anche il vasto parco con annessa casina di caccia detta La Rocca.
Infine sotto la guida, del mecenate ed illuminato Marchese, viene edificata la Chiesa di San Vincenzo Martire.
Anche da un punto di vista economico Bassano Romano vive un periodo florido, effettivamente, le attività, legate all'agricoltura hanno un grande impulso e vivacità portando beneficio alla popolazione del borgo che si tramutavano in grandi feste che si tenevano nella piazza del paese.
Tutt'oggi, infatti, nel mese di luglio si tiene, uno spaccato di vita seicentesca con i Mercatini del '600, giornate di festa-mercato ambientata nel XVII°, che dimostra come il feudo fosse ricco sia da un punto di vista culturale che quello economico.
Un particolarità il comune è stato anche il set per alcune scene del film di Alberto Sordi “L'Avaro”.


mercoledì 22 aprile 2020

Giornata dell'Earth Day


Si deve al senatore statunitense Gaylord Nelson la promozione della Giornata della Terra che coinvolge ogni anno fino a un miliardo di persone in ben 192 paesi del mondo.

Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra e divenuta nel corso degli anni un vero è proprio appuntamento per tutti gli abitanti del pianeta, per riflettere sulla necessità di salvaguardarla, conservarla in modo da lasciarla alle generazioni future più bella e vivibile di come l'abbiamo ereditata noi.

Oggi sarà un'edizione in linea con le misure che, in tutto il mondo, i governi hanno stabilito per contenere il contagio da Covid-19, infatti gli organizzatori hanno pensato ad una maratona multimediale: "una sorta di Villaggio Per la Terra digitale dove ci incontreremo tutti".

Tutti i maggiori network italiani hanno creato un palinsesto dedicato a questo evento, perché è importante sensibilizzare la coscienza di tutti i cittadini e governanti oltreché promuovere la conoscenza delle problematiche legate allo sfruttamento indiscriminato delle risorse che depauperano e distruggono habitat e minano la salute della popolazione mondiale.

Bisogna dare una vigorosa sterzata a tutto ciò, puntando a politiche green, dall'energia innovative e alternative al carbone e petrolio, ad una razionalizzazione dei processi agricoli, riconvertire le attività industriali e dare un forte impulso all'attività del Riciclo.

Oggi ne abbiamo le tecnologie ma manca una vera volontà politica che possa dare quello slancio affinché Geo, e oggi 22 aprile lo celebriamo come merita nel cinquantenario dell'istituzione della giornata ad esso dedicata, torni a respirare un'aria di speranza anche perché ne abbiamo una sola di Terra al momento.